Elenco grotte in rocce carsificabili - area geografica Monte Generoso - Costa degli Albagnoni e area nord (21 cavità)


Fiadoo Pianca dell'Erba (TI 93):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721709 89187)

quota: 1230 m

sviluppo: 50 m

comune: Rovio

località: Pianca dell'Erba, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pag. 142.
Descrizione, note: spaccatura situata nel ripido bosco di faggi e betulle, l'entrata a pozzo immette in una piccola galleria in forte pendenza. Dopo qualche decina di metri la frattura si restringe terminando in strettoia impraticabile. Assenti le concrezioni. È necessaria una corda di pochi metri per calarsi nella cavità.

Andamento: discendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Tana dell’Acqua (TI 69):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721694 89250)

quota: 1180 m

sviluppo: 50 m

comune: Rovio

località: Pianca dell'Erba - Valle delle Versagne, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Guido Cotti, Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche I - Bollettino STSN anno 1960e61 - Vol. 54, pag. 159.
Descrizione, note: si raggiunge la grotta risalendo direttamente il canalone situato a nord di Pianca dell'Erba sino alla quota indicata; l'imbocco, ben visibile, introduce in un androne dal fondo occupato da clasti di ogni dimensione, caratteristiche le pareti di roccia calcarea ben stratificata. Sul fondo della sala sgorga una sorgente perenne, seguendo controcorrente il percorso dell'acqua si sale attraverso una fessura a meandro che diventa presto impercorribile. Pochi metri a nord dell'entrata è presente un cunicolo fossile discendente ben concrezionato.

Andamento: orizzontale, ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Buco del Lembro (TI 146):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721194 89265)

quota: 895 m

sviluppo: 18 m

comune: Rovio

località: Valle delle Versagne, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Francesco Bianchi-Demicheli - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino X - Note abiologiche VI - Bollettino STSN anno 1991 - Vol. 79 Fasc. 2, pagg. 105, 106, 107.
Cenni storici: trovata e disostruita da Francesco Bianchi-Demicheli e Primo Meli nel 1987 grazie a una segnalazione.
Descrizione, note: inghiottitoio fossile; uno stretto passaggio iniziale dà accesso a un cunicolo discendente con due salette dalle belle forme erosive (pozzo a campana). L'entrata potrebbe essere occlusa da ingente quantità di fogliame e terriccio. Andamento: discendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Grotta della Casermetta (TI 143):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721681 89583)

quota: 1310 m

sviluppo: 10 m circa

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Francesco Bianchi-Demicheli - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino X - Note abiologiche VI - Bollettino STSN anno 1991 - Vol. 79 Fasc. 2, pag. 104.
Cenni storici: scoperta, disostruita e esplorata nel 1987 dalla SSS-Sez. Ticino.
Descrizione, note: la piccola entrata è situata ai piedi della parete rocciosa, versante meridionale, orientata a occidente dell'elevazione quotata 1369 m. Si tratta di una bassa camera inclinata conformemente alla direzione degli strati, dal fondo ricoperto da terriccio fangoso e frammenti di roccia.

Andamento: orizzontale

geologia: calcare selcifero lombardo.

Grotta della Casermetta
Grotta della Casermetta

Grotta della Costa (TI 103):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721697 89592)

quota: 1335 m

sviluppo: 25 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pag. 148.
Descrizione, note: l'apertura in parete di forma tondeggiante è raggiungibile dal basso, la cavità si compone di un condotto circolare ascendente, con rare concrezioni, che diventa impercorribile dopo pochi metri. Vista panoramica. Nei pressi dell'entrata è possibile entrare in una bassa camera che presenta le medesime caratteristiche della vicina Grotta della Casermetta.

Andamento: ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Grotta della Flessura (TI 101):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721685 89605)

quota: 1290 m

sviluppo: 20 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pagg. 147, 148.
Descrizione, note: l'ingresso dal profilo obliquo è visibile alla base di una parete rocciosa, la cavità si sviluppa in relazione all'inclinazione degli strati calcarei (flessura). Fondo costituito da umido terriccio, interessante sviluppo di flora ipogea in zona liminare.

Andamento: lievemente ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.

Grotta della Flessura
Grotta della Flessura

Buco dei Graffi (TI 144):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721674 89629)

quota: 1315 m

sviluppo: 10 m circa

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Francesco Bianchi-Demicheli - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino X - Note abiologiche VI - Bollettino STSN anno 1991 - Vol. 79 Fasc. 2, pagg. 104, 105.
Cenni storici: scoperta e esplorata da G. Studer e S. Vorpe nel 1986.
Descrizione, note: l'imbocco si apre nelle rocce sovrastanti la Grotta della Flessura, leggermente più a nord, raggiungibile dopo breve ma esposta arrampicata. Si tratta di un condotto fossile di modesto sviluppo dal fondo relativamente asciutto occupato da terriccio.

Andamento: ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.

Buco dei Graffi
Buco dei Graffi

Nicchione 102 (TI 102):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721636 89627)

quota: 1280 m

sviluppo: 10 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pag. 148.
Descrizione, note: riparo sotto le caratteristiche rocce degli Albagnoni con originale apertura laterale a forma di porta-finestra, microclima asciutto.

Andamento: ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.

Nicchione 102
Nicchione 102

Grotta del Pastore (TI 79):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721452 89600)

quota: 1165 m

sviluppo: 10 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pag. 135.
Descrizione, note: risorgenza fossile; apertura posta sotto roccia al culmine di un ripido pendio in luogo appartato, segue una breve galleria discendente con qualche stalattite sulla volta della caverna. Nella cavità Giorgio Studer rinvenne alcune ossa appartenenti all'orso delle caverne: il primo esemplare di Ursus spelaeus del Ticino (Francesco Bianchi-Demicheli, Nicola Oppizzi "Grotte, sorgenti e abissi del Monte Generoso" pag. 90).

Andamento: discendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Grotta degli Alpinisti (TI 78):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721412 89595)

quota: 1130 m

sviluppo: 35 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.

Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pagg. 134, 135.

Francesco Bianchi-Demicheli, Igor Cavalli - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino VII - Note abiologiche III - Bollettino STSN anno 1980 - Vol. 68, pag. 140.

Francesco Bianchi-Demicheli - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino X - Note abiologiche VI - Bollettino STSN anno 1991 - Vol. 79 Fasc. 2, pagg. 100, 101.

Descrizione, note: la grotta presenta due ingressi in parete di forma circolare ben visibili da lontano, una corda posizionata in alto ne facilita l'accesso: traversata esposta su roccia con scenario imperdibile. Si tratta di una sorgente fossile: due brevi gallerie e un cunicolo superiore immettono in una cameretta senza possibilità di proseguire. Ambiente asciutto. G. Studer, D. Petrini, S. Vorpe scoprirono sepolti nella sabbia alcuni anelli in bronzo di incerta datazione, probabilmente dell'età del Ferro. Andamento: orizzontale

geologia: calcare selcifero lombardo.


Camin del Fumo (TI 77):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (721300 89671)

quota: 1110 m

sviluppo: 10 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pagg. 134, 135.
Descrizione, note: seminascosta da un'edera rampicante, l'ingresso della cavità si apre alcuni metri sopra il terreno nelle tipiche rocce calcaree di tonalità chiara della Costa degli Albagnoni. Un vano posto immediatamente all'entrata permette di risalire uno stretto camino caratterizzato ai lati da spigoli taglienti.

Andamento: ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Tana del Paciaca (TI 92):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (720985 89831)

quota: 1070 m

sviluppo: 20 m circa

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pagg. 141, 142.
Descrizione, note: antica sorgente, ora fossile, bloccata dai sedimenti dopo qualche metro. Un'importante opera di disostruzione fu eseguita da membri della SSS - Sez. Ticino allungando lo sviluppo di una decina di metri. La parete di roccia situata al di sopra della grotta ha subito recentemente ingenti crolli. Alcuni grandi blocchi giacciono ora sinistri dinanzi all'oscuro imbocco: significativa testimonianza del cambiamento in atto.

Andamento: discendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Camino degli Albagnoni o Böcc dal Cassinon (TI 76):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (720990 89785)

quota: 995 m

sviluppo: 20 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese - Sez. SSS: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche II - Bollettino STSN anno 1962 - Vol. 55, pagg. 134, 135.
Descrizione, note: grande apertura nella parete rocciosa raggiungibile dal basso e ben visibile da lontano. L'area carsica degli Albagnoni ha subito un lungo e lento processo di trasformazione, le forme di erosione attualmente visibili rappresentano le vestigia di remote ere geologiche, vicende senza testimoni di paesaggi scomparsi. La cavità gode, all'interno, di un microclima asciutto e relativamente temperato.

Andamento: ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Grotta delle Ortiche (TI 75):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (720908 89858)

quota: 970 m

sviluppo: 5 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Riferimenti bibliografici: Guido Cotti, Dario Ferrini - Gruppo Speleologico Ticinese: Le Grotte del Ticino - Note abiologiche I - Bollettino STSN anno 1960e61 - Vol. 54, pag. 163.
Descrizione, note: nicchia inclinata sotto roccia situata in posizione appartata al culmine di un ripido pendio boscoso. Una splendida edera rampicante ne adorna l'apertura.

Andamento: ascendente

geologia: calcare selcifero lombardo.


Buco in Parete:

ingresso coordinate: posizionamento GPS (720864 89956)

quota: 975 m

sviluppo: 5 m

comune: Arogno

località: Costa degli Albagnoni, Monte Generoso.
Descrizione, note: condotto carsico di forma circolare, si apre in parete a pochi metri dal terreno all'interno di una grande parete verticale con edera rampicante, la roccia ben gradinata ne facilita l'accesso. Clima asciutto; riparo per camosci. Andamento: orizzontale

geologia: calcare selcifero lombardo.

Buco in Parete
Buco in Parete

Grotta di Doragno I:

ingresso coordinate: posizionamento GPS (719713 89196)

quota: 465 m

sviluppo: 25 m

comune: Rovio

località: Castello di Doragno.
Descrizione, note: grande apertura alla base di una roccia costituita da potenti banchi di conglomerati. È situata in posizione privilegiata al centro della Valli Lembro e Mara con esposizione sud-ovest, ben nascosta dalla vegetazione. L'imbocco è largo 10 m e alto 3 m circa. Un androne spazioso e illuminato introduce a un primo cunicolo posto in alto, a 2 m dal suolo, che si insinua orizzontalmente per pochi metri sotto la volta della cavità. Un evidente secondo passaggio a nord sale per qualche metro e termina in un vano con breve cunicolo occluso al fondo. Presenti qualche piccola stalattite e vaschette concrezionali. Notevole in inverno la differenza di temperatura tra l'androne e il vano terminale, con quest'ultimo che si mantiene piacevolmente temperato.

Andamento: ascendente

geologia: breccia calcarea.


Grotta di Doragno II:

ingresso coordinate: posizionamento GPS (719758 89199)

quota: 450 m

sviluppo: 9 m

comune: Rovio

località: Castello di Doragno, Valle del Lembro.
Descrizione, note: situata poco sotto la precedente, presenta all'entrata una nicchia illuminata seguita da uno stretto cunicolo orizzontale dal fondo terroso diretto verso nord-ovest.

Andamento: orizzontale

geologia: breccia calcarea.

Grotta di Doragno II
Grotta di Doragno II

Tana di Devoggio:

ingresso coordinate: posizionamento GPS (719674 89822)

quota: 495 m

sviluppo: 6 m

comune: Arogno

località: Devoggio, fiume Mara.
Descrizione, note: cavità costituita da un unico ampio vano (lunghezza 6.20 m, larghezza 5.80 m, altezza 3.20 m), comodo riparo con entrata seminascosta e circondata da folta vegetazione. Interno asciutto, stillicidio temporaneo solo all'ingresso. Andamento: orizzontale

geologia: breccia calcarea.

Tana di Devoggio
Tana di Devoggio

Sorgente Bossi (TI 118):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (720598 90646)

quota: 590 m

sviluppo: oltre 3000 m

comune: Arogno

località: Bossi.
Riferimenti bibliografici: Francesco Bianchi-Demicheli, Igor Cavalli - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino VII - Note abiologiche III - Bollettino STSN anno 1980 - Vol. 68, pagg. 147, 148.
Francesco Bianchi-Demicheli, Nicola Oppizzi - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino XI - Note abiologiche VII - Bollettino STSN anno 1995 - Vol. 83, pagg. 39, 40, 41, 42, 43.
Francesco Bianchi-Demicheli, Nicola Oppizzi: Grotte, Sorgenti e Abissi del Monte Generoso - STSN anno 2006 - Memorie Vol. 8 , pagg. 92, 93, 94, 95, 96, 97, 98, 99, 100, 101.
Altre fonti: www.cavediver.ch
Cenni storici: prime ricerche: anno 1974 disostruzione dell'imbocco e esplorazione fino a -47 m: Primo Meli, Henri Cretton; anno 1983 Alberto Sollberger fino a -68 m; anno 1985 Walter Keusen fino a -89 m e risalita per un tratto; nello stesso periodo Olivier Isler compie una risalita fino a -40 m oltre il punto basso; anno 1991 Luigi Casati supera il sifone e emerge nella parte asciutta della grotta, esplora una seconda galleria a -60 m che rappresenta una seconda entrata fossile ostruita; anno 1993 Luigi Casati, Jean-Louis Camus compiono la risalita della parte asciutta della grotta attraverso uno dei due camini per una ventina di metri di dislivello, Luigi Casati esplora un secondo sifone per 25 m di lunghezza e -6 di profondità; anno 2005 Luigi Casati e Jean-Jacques Bolanz risalgono e arrivano al culmine del primo pozzo di 40 m effettuano esplorazioni con topografia di 500 m di nuove gallerie, scoprono le parti aeree della Bossi e esplorano nuove parti (fonte: Francesco Bianchi-Demicheli, Nicola Oppizzi: Grotte, Sorgenti e Abissi del Monte Generoso pag. 92); anno 2009 e seguenti: Pedro Balordi, André Gloor, Sebastian Kuster, Denis Morozow, Xavier Donath, Max Pellegrini e Hubert Zistler, topografia attuale della grotta con esplorazione di nuovi rami, gallerie e sifoni portando lo sviluppo a oltre 3000 m.
Grotta chiusa da cancello, chiavi presso il municipio di Arogno, autorizzazione soggetta a nuova regolamentazione.
Descrizione, note: sorgente carsica attiva una delle maggiori del Monte Generoso, presenta un sifone iniziale dalla lunghezza di 400 m e profondo 89 m. Nella parte aerea oltre il punto di riemersione la grotta presenta grandi pozzi, risalite, strettoie, un intricato sistema di gallerie, anche ben concrezionate, laghi e nuovi sifoni.

Andamento: mista

geologia: calcare selcifero lombardo.


Fiureta (TI 133):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (720709 90651)

quota: 665 m

sviluppo: 34 m

comune: Arogno, località: Grumo.
Riferimenti bibliografici: Francesco Bianchi-Demicheli - Società Svizzera di Speleologia - Sezione Ticino: Le Grotte del Ticino IX - Note abiologiche V - Bollettino STSN anno 1984 - Vol. 72, pag. 87.
Descrizione, note: occorre risalire un'evidente valletta carsica fino a raggiungere la bocca d'ingresso: si tratta di una sorgente intermittente, attiva in caso di abbondanti piogge, la cavità presenta importanti segni di attività idrologica, un accumulo di pietre sul fondo ricoperte d'argilla determina la fine della grotta.

Andamento: discendente

geologia: calcare selcifero lombardo.

Fiureta
Fiureta

Grotta Catini (TI 189):

ingresso coordinate: posizionamento GPS (722024 90908)

quota: 930 m

sviluppo: 10 m

comune: Arogno

località: Valle del Bové.
Riferimenti bibliografici: Francesco Bianchi-Demicheli, Nicola Oppizzi: Grotte, Sorgenti e Abissi del Monte Generoso - STSN anno 2006 - Memorie Vol. 8, pag. 19.
Descrizione, note: l'ingresso si apre alla base di una lunga fascia rocciosa, che si può costeggiare, tra i ripidi boschi della Valle del Bové. Ostruita da materiale l'entrata fu liberata da Luigi Tantardini. Faticosi scavi furono intrapresi da membri della SSS - Sez. Ticino. La grotta presenta una discreta apertura, un angusto cunicolo iniziale in leggera discesa e un tratto che diventa presto impercorribile. Pochi metri a sud-est della cavità si può ammirare uno splendido arco di roccia.

Andamento: discendente

geologia: calcare selcifero lombardo.